Tecnobody

IL CENTRO REHABILITAS OFFRE LA TECNOLOGIA TECNOBODY CON LA POSSIBILIT’A DI INTERVENIRE NELLA CURA DELLE PATOLOGIE DELL’APPARATO MUSCOLO-SCHELETRICO ATTRAVERSO VARI MACHCINARI, TUTTI DI ULTIMA GENARAZIONE.
Pro-Kin Type M Line

Pedane propriocettive monopodaliche

I sistemi propriocettivi monopodalici vengono spesso utilizzati
per un controllo motorio periferico, generalmente a
carico controllato.
La superficie mobile, per le sue dimensioni particolarmente
contenute, permette un movimento molto fine e veloce.
Generalmente solo con soggetti molto abili a livello motorio
si esegue un training propriocettivo a carico totale in modalità
monopodalica.
Le applicazioni più frequentemente di questi dispositivi
sono: distorsioni tibio-tarsiche – legamenti crociati del ginocchio – protesi d’anca – controllo propriocettivo periferico
in patologie a carico del SNC- controllo propriocettivo del
tronco in posizione seduta.

Pro-Kin Type B Line

Pedane propriocettive bipodaliche

I sistemi bipodalici dinamici sono spesso utilizzati per un
controllo propriocettivo di tipo globale (destabilizzazione
posturale).
Il controllo propriocettivo in posizione statica (stabilometria)
è spesso alterato in situazioni dinamiche. La funzione
primaria di un sistema propriocettivo bipodalico è quella di
capire e quantifi care come il soggetto gestisca globalmente
l’instabilità. Nel controllo posturale dinamico è ormai consolidata l’importanza dell’interazione reciproca di tre sistemi:
quello periferico (meccanorecettori), quello intermedio
(afferente vestibolari) e quello centrale (afferente visive).
Le applicazioni più frequenti di questi dispositivi sono:
Valutazione ed esercizio del sistema propriocettivo globale
a carico totale, valutazione posturale dinamica.

Stability Line

Pedane stabilometriche statiche

I sistemi stabilometrici statici hanno la finalità di valutare il
controllo posturale del paziente in una situazione di quiete
(Posizione e oscillazione del centro di pressione).
Le applicazioni più frequenti di questi sistemi sono:
valutare la posizione assoluta del Centro di Pressione sia
in senso antero-posteriore che destra-sinistra (asimmetrie
posturale), valutare frequenze e velocità di oscillazione del
C.o.P (patologie a carico del sistema nervoso), valutare area
e lunghezza del Centro di pressione (patologie a carico del
sistema nervoso o vestibolare).

MJS Line

Sistema di valutazione e riabilitazione per l’arto superiore

L’articolazione della spalla per la sua complessità ha sempre affascinato il mondo riabilitativo. È l’articolazione più complessa del nostro corpo sia per i gradi di libertà che per la struttura muscolo-tendinea responsabile del suo
controllo e stabilità. 
Il trattamento e la valutazione della spalla, o in generale dell’arto superiore, necessita di un’impostazione riabilitativa di tipo “Globale“.
Con questo termine intendiamo un approccio riabilitativo/valutativo attento sia all’aspetto puramente meccanico che neuro-percettivo della spalla.
Per questo motivo abbiamo sviluppato il sistema Multi-Joint System.

Isomove

L’isocinetica elastica

In natura sappiamo che il movimento isocinetico non esiste ma è stato “costruito” in laboratorio per ottimizzare il processo di recupero. Parallelamente ai dispositivi isocinetici negli ultimi 30 anni si sono sviluppate molte altre metodiche valutative o riabilitative con la consapevolezza che la struttura muscolare e tendinea del corpo umano si comporta anche, o soprattutto, come un sistema elastico.
Così negli ultimi anni si sono sviluppati molti sistemi ad aria compressa, proprio per riabilitare la struttura articolare in modo fluido, morbido, naturale (un cilindro ad aria compressa si comporta come una molla). Di contro un sistema elastico non è facilmente gestibile e controllabile. Per questo motivo i dispositivi ad aria compressa, o più semplicemente realizzati con cinghie elastiche, non sono mai stati utilizzati in termini valutativi ma solo riabilitativi. Sull’altro versante, i classici sistemi isocinetici, alla precisione del controllo motorio hanno
sempre evidenziato una grossa lacuna nella fluidità del movimento e l’impossibilità di simulare un sistema elastico (troppo fluido e naturale per essere controllato). Sono passati 30 anni dai primi sistemi isocinetici a motore e oggi l’elettronica ha raggiunto un tale livello di perfezione che ci ha spinto a progettare un nuovo sistema isocinetico. Un sistema controllato elettronicamente ma fluido come l’olio. Un sistema in grado di riprodurre le classiche metodiche di lavoro ma anche estremamente innovativo simulando la fase elastica con l’esclusiva funzione Flex Control.
Tutto questo è ISOMOVE.

Postural Bench

Le panche posturali per valutare e riabilitare

Le tensioni delle catene posteriori si trasformano in adattamenti elicoidali. Ecco perché diventa utile studiare e riprogrammare l’equilibrio ortodinamico attraverso un sistema a controllo di carico a feed back. La struttura a geometria variabile del sistema Postural Bench, consente all’operatore di “chiudere” la catena muscolare posteriore del paziente in modo molto graduale e sensibile: si tratta di riprogrammare lo schema posturale con una nuova metodologia, ossia lo stretching attivo porpriocettivo, il lavoro posturale a catena aperta o chiusa a controllo feed back e il rinforzo muscolare propriocettivo a feed back gate control.
Terminologia e metodologia innovativa.

Motion Analysis

Rilevare il movimento in 3D

Lo studio del movimento, nei suoi molteplici aspetti qualitativi e quantitativi, assume un’importanza fondamentale sia nella fase di valutazione che di gestione della rieducazione al movimento. Le patologie neurologiche, così come quelle ortopediche, presentano dei caratteristici pattern di movimento che è importante riconoscere, valutare, sorvegliare, migliorare, il tutto al fine di garantire un programma riabilitativo efficace e calibrato negli obiettivi. Oggi, tutto questo ci è permesso grazie al sistema Tecnobody Motion Analysis (TMA). Grazie ad una rete modulare di sistemi inerziali (9 DOF: giroscopi, accelerometri e magnetometri), TMA garantisce allo stesso tempo rapidità e semplicità di utilizzo, un software dedicato e di facile accesso al terapista ed applicazioni multitask specifiche per la valutazione ed il trattamento delle disfunzioni di movimento nelle loro più svariate presentazioni cliniche.

Powered by Amra